locandina

Questo è stato. Voci sulla Shoah

Questo è stato. Voci sulla Shoah (2010)

Di e con: Anna Tringali, Giacomo Rossetto

Questa mise-en-espace, nata per celebrare la Giornata della Memoria, non è un semplice reading. È un modo per ricordare l’abominio della Shoah, non solo attraverso le parole delle vittime, ma anche attraverso quelle dei carnefici. La scena è praticamente vuota. A riempirla, due sedie, due leggii. I cambi di costume da parte degli attori ci riportano a quegli anni di orrore. Ma sono soprattutto le testimonianze a rendere vivo il ricordo di quel tempo. Goebbels e Mengele espongono le loro aberranti teorie, mentre Primo Levi, Elisa Springer, Nedo Fiano, Settimia Spizzichino raccontano della vita, se così si può chiamare, all’interno dei lager nazisti. Tra i personaggi ricordati anche Giorgio Perlasca, Giusto tra le Nazioni, capace di salvare circa cinquemila ebrei ungheresi dalla deportazione. A chiudere il tutto è “Se questo è un uomo”, la poesia di Primo Levi, a ricordarci che “questo è stato”. Musica e proiezioni di immagini e filmati, faranno non solo da cornice al momento recitativo, ma saranno elementi cardine dello spettacolo.

Scheda tecnica

Tipologia: Reading recitato
Durata: 50 minuti
Cast: 2 attori / 1 tecnico
Spazio scenico: Lo spettacolo è rappresentabile sia all’aperto che al chiuso. E’ necessario uno spazio con misure minime 4×4 mt. E’ inoltre necessario che ci sia la possibilità di proiettare dei filmati. In caso il teatro non avesse in dotazione la strumentazione, la Compagnia provvederà al reperimento del materiale tecnico necessario.
Audio: mixer audio / n° 2 casse amplificate / cavi sufficienti e necessari
Video: proiettore / telo da proiezione / cavi sufficienti e necessari
Luci: dimmer / consolle luci / n° 2 PC 1000 w / cavi sufficienti e necessari
Carico/scarico: Per il carico e scarico dei materiali è necessario che i veicoli della Compagnia possano accedere il più vicino possibile all’area scenica.
Montaggio/smontaggio: Montaggio 2 ore / Smontaggio 1 ora. Lo smontaggio avviene di norma a fine spettacolo.

Promo